Risultati Ludus Balistris 2018
3 min. per leggere

Categorie

Sabato 25 Agosto 2018 si è rinnovato a Volterra l’annuale appuntamento con il Ludus Balistris, gara di tiro con balestra antica da banco organizzata dalla Compagnia Balestrieri di Volterra. La caratteristica gara è un punto di incontro fra le due federazioni FIB e LITAB.

Quest’anno, per la prima volta dal 2009, ha preso parte alla manifestazione anche Contrade San Paolino a rappresentare Lucca per la LITAB, insieme ai compagni d’arme dei Balestrieri della Marciliana di Chioggia e la Compagnia Balestrieri della città di Volterra. Per la FIB, hanno partecipato la Società dei Terzieri Massetani e la Compagnia Balestrieri Lucca.

La manifestazione è stata aperta dall’ampio corteggio partito dai giardini di Piazza XX Settembre, e si è dipanato attraverso tutto il centro storico fino a Piazza dei Priori, dove ogni compagnia ha effettuato l’ingresso in piazza annunciata dai versi in rima di Messer Lurinetto, che ha intrattenuto il pubblico per tutta la serata.

Dopo la consueta cerimonia di scambio dei doni, la manifestazione è entrata nel vivo con la prima gara a squadre, dove i dodici tiratori di ogni squadra hanno cercato di ottenere il punteggio migliore. La migliore è risultata Massa Marittima con 324 punti, al secondo posto Volterra con 309 punti, al terzo posto La Compagnia Balestrieri Lucca con 290 punti, al quarto posto Contrade San Paolino con 285 punti, e al quinto posto Chioggia con 264 punti.

Dopo l’intermezzo a cura degli Sbandieratori e Musici Città di Lucca che ha intrattenuto il pubblico presente durante le operazioni di conteggio dei punti, ha preso il via la seconda gara, quella individuale, su corniolo. Qui è risultato primo et meliore Riccardo Bernardini di Massa Marittima, seguito da Antonio Corsini della Compagnia Balestrieri Lucca e da Bruno Caramelli di Massa Marittima.

A chiudere la serata, lo spettacolo di giocoleria col fuoco e fuochi d’artificio a cura della Compagnia Balestrieri di Volterra, che ha stregato il pubblico e dato l’arrivederci all’edizione 2019.