Un mese al Campionato di balestra a Lucca
3 min. per leggere

Categorie

Fervono i preparativi per l’ormai prossimo Campionato Italiano di balestra antica da banco LITAB, organizzato a Lucca da Contrade San Paolino per il weekend dell’8 e 9 Settembre.

Il centro storico di Lucca sarà invaso per la prima volta in assoluto da circa 450 tra balestrieri, tamburini e sbandieratori in costume storico provenienti da tutta Italia per questo importante appuntamento con la storia, lo sport e l’intrattenimento. I gruppi di balestrieri che saranno presenti saranno in tutto 13, e arrivano dalle città di: Amelia, Assisi, Chioggia, Gualdo Tadino, Iglesias, Norcia, Montefalco, Roccapiatta, Pisa, Terra Del Sole, Ventimiglia, Volterra e ovviamente Lucca.

La manifestazione occuperà entrambi i giorni del weekend, prendendo il via il sabato pomeriggio in Piazza San Martino con la Gara dei Maestri d’Arme e la Gara dei Campioni: è una gara a tiro singolo, dove il miglior tiratore e “l’allenatore” di ciascuna città cercherà di effettuare il miglior tiro sul proprio bersaglio.

La domenica la gara entrerà nel vivo in Piazza Napoleone, dove saranno allestite le 13 postazioni di tiro di ogni città già dalla mattina per i tiri di prova, e nel pomeriggio ci sarà la Gara a Squadre: 12 tiratori per ogni città scaglieranno a turno la propria verretta nel bersaglio, senza togliere le verrette precedenti. Il bersaglio in legno è composto da una serie di cerchi concentrici, dove ad ogni circonferenza corrisponde un punteggio, fino ad un massimo di 30 punti per ogni tiro. La città vincitrice sarà quella che avrà ottenuto il punteggio più alto sommando i suoi 12 tiri.

A seguire, la Gara Individuale, dove tutti e 12 tiratori di ogni città (156 in tutto) scaglieranno a turno la propria verretta su un unico bersaglio particolare formato da un fusto di legno chiamato corniolo, creando un vero e proprio groviglio di verrette. Molte di queste finiranno in frantumi a causa dei ripetuti colpi, e i finalisti difficilmente rivedranno la propria verretta integra.

Da non perdere il corteggio storico per l’ingresso in piazza prima della contesa.

Nella pagina dedicata è possibile scaricare il programma completo e l’opuscolo informativo.