Inaugurato il Campo Tiri della Repubblica di Lucca

Fino a poche settimane fa questo era un terreno abbandonato a se stesso, adesso è diventato un campo da tiro all'avanguardia per balestrieri. Festa grande a Pontetetto per l'inaugurazione della nuova area, vasta oltre 5.000 metri quadrati, creata dall'associazione Contrade San Paolino in via Pattana.

Alla presenza del sindaco Tambellini e di alcuni componenti della giunta comunale sono stati il presidente Paolo Gianni e il maestro d’armi Mauro Tolomei a fare gli onori di casa.

Dopo il taglio del nastro e la lettura dell’editto con cui il luogo è stato intitolato ufficialmente “Campo tiri della Repubblica di Lucca”, le nuove postazioni sono state inaugurate con i primi tiri dai balestrieri dell’associazione.

E ora San Paolino si prepara ad un altro evento, il 24 e 25 giugno la 2° edizione di Lucca Medievale.

Da NoiTV

Parlano di noi anche su Lucca in Diretta (galleria fotografica inclusa)

1 min. per leggere

Video Inaugurazione Campo Tiri della Repubblica di Lucca

La cittadinanza tutta è invitata a prendere parte alla cerimonia di inaugurazione del nuovo campo tiri delle Contrade San Paolino, che si terrà in via di Pattana, Pontetetto, domenica 14 maggio a partire dalle ore 15:00.

Qui l’evento Facebook: https://www.facebook.com/events/418823245150219/

Grazie all'accordo raggiunto con il Comune di Lucca nel dicembre scorso, è stato possibile realizzare la struttura che sarà un nuovo punto di aggregazione sociale, sportiva e associativa per tutta la comunità lucchese.

Prenderanno parte alla cerimonia le istituzioni e le rappresentanze associative del territorio.

Vieni a conoscerci!

~1 min. per leggere

disfida libertas lucca





<h2>1a Disfida della Libertà</h2><p>Erano le ultime settimane di Dicembre 2016 quando il Comune di Lucca stipulò un accordo con l’associazione Contrade San Paolino per la riqualificazione di un terreno inutilizzato a Pontetetto, come nuovo campo tiri dei balestrieri e come punto di aggregazione per tutta la comunità.</p><p>Nel giro di pochi mesi, nonostante le numerose attività siano state svolte prevalentemente durante i fine settimana, il lavoro dei volontari ha reso possibile la pulitura dell’intera area da sterpaglie e rovi, il livellamento del terreno e la costruzione delle strutture in legno per ospitare le attività dei balestrieri e dei tamburini.</p><p>La scorsa domenica, in occasione della Festa della Libertà di Lucca, l’associazione ha potuto disputare la sua prima gara sociale intitolata “Disfida della Libertà”, attirando l’interesse del vicinato e dei gruppi di ragazzi che spesso si ritrovano a giocare a calcetto nel campetto adiacente.</p><p>Il prossimo appuntamento sarà per domenica 14 maggio quando, ultimate le ultime rifiniture, il campo tiri sarà ufficialmente inaugurato insieme alle autorità.
</p><p>Album fotografico: https://goo.gl/photos/P8zoYAWMqwpxqJ8T9</p>

1 min. per leggere

Diffidate dalle imitazioni… fotografa San Paolino!

Cappello d’arme, camaglio in ferro, gambesone e stivali in pelle.

Se ci vedi sfilare, scatta una foto e pubblicala sui social utilizzando l’hashtag #consanpaolino, oppure inviala a [email protected].

La miglior foto, raffigurante balestrieri, tamburini o figuranti dell’associazione Contrade San Paolino, pubblicata sui social entro le due settimane successive all'ultimo evento pubblico a cui parteciperemo (metà novembre indicativamente), ed eletta vincitrice del concorso tramite votazione da tutti gli iscritti dell’associazione, sarà premiata con una cena per due persone presso un ristorante di Lucca (da definire!).

Perché questo? Le fotografie delle nostre sfilate sono la testimonianza e la ricompensa per il nostro duro lavoro, e sono l’elemento essenziale per farci conoscere sempre di più.

Grazie in anticipo a tutti i fotografi!

image
image
1 min. per leggere

Campionato 2018 di balestra a Lucca

Lo scorso 2 aprile si è tenuto A Terra del Sole (FC) il consiglio nazionale LITAB (Lega Italiana Tiro Alla Balestra) alla quale l’associazione Contrade San Paolino di Lucca è affiliata dal 1995. Hanno partecipato tutte assieme le 13 compagnie di balestra da banco e le 9 di balestra manesca, provenienti da tutti gli angoli della nostra penisola.

Nell'ambito del consiglio, è stata affidata l'organizzazione del prossimo campionato nazionale di balestra da banco del 2018, a Contrade San Paolino.

Il presidente dell’associazione, Paolo Gianni, ha così commentato: “Sarà un grosso impegno per tutti gli associati, ma anche  un grande onore e grande lustro per l’associazione tutta e la nostra città.”

Ogni campionato italiano LITAB muove circa 300 balestrieri e 200 figuranti in costume per le due giornate previste per la manifestazione, che daranno spettacolo in città attirando sicuramente un buon numero di cittadini e turisti.

Le varie contese solitamente prevedono una prima gara fra maestri d’armi e campioni di ogni compagnia durante la prima giornata, ed una gara a squadre e un tiro individuale su singolo bersaglio (denominato corniolo o brocca), durante la seconda giornata. Il tutto contornato da cortei storici per le vie del centro.

Il weekend che vedrà impegnato il centro storico per questa particolare manifestazione non è ancora stato ufficializzato ma con molta probabilità si terrà nelle prime settimane di Settembre, subito prima dei festeggiamenti di Santa Croce.

image
2 min. per leggere

Capodanno pisano 2018

La mattina di questo sabato 25 marzo, si sono svolti i festeggiamenti per il Capodanno Pisano, con il corteggio storico partito da Via San Francesco per arrivare in Piazza dei Cavalieri, dove tutte le compagnie storiche hanno sfilato, davanti alle Autorità e ad un folto pubblico di residenti e turisti.

Per la prima volta in assoluto, hanno preso parte al corteo anche le associazioni della Lega Italiana Tiro alla Balestra (LITAB), di cui fa parte anche l’Associazione Contrade San Paolino di Lucca, che ha così rappresentato Lucca in questo importante evento.

Dopo alcune esibizioni di sbandieratori e combattimenti, prima con spade e poi con mazza e scudo, il corteo ha ripreso la via in direzione Piazza dei Miracoli, con l’ingresso nel Duomo per l’atteso raggio di sole che scandisce l’inizio del nuovo anno secondo il calendario medievale ufficialmente in vigore fino al 1749.

Qui l’album con tutte le foto che abbiamo raccolto:

https://goo.gl/photos/NaBhhAPiYeCmwnfx6

image
image
image
1 min. per leggere

arrivano magi lucca 2017


Foto di Domenico Bertuccelli
Foto di Giacomo Bini
Foto di Giacomo Bini
<h2>Arrivano i Magi a Lucca edizione 2017</h2><p>Si è svolta anche per quest’anno, lungo le vie del centro storico di Lucca, la sesta edizione di questo spettacolare e seguito evento, in un corteo partito da Via Vittorio Veneto (la porta di Gerusalemme). I Re Magi sono giunti a cavallo, e da lì, scortati dalle guardie, balestrieri, tamburini e figuranti, ha avuto inizio il percorso che, passando per piazza San Michele al cospetto di Erode, li ha condotti fino al sagrato della basilica di San Paolino dove hanno trovato Gesù bambino.</p><p>Rassegna stampa:</p><ul><li>LuccaInDiretta
</li><li>Gazzetta di Lucca</li><li>Tirreno</li><li>Nazione</li></ul><p>Primo scatto di Domenico Bertuccelli, secondo e terzo scatto di Giacomo Bini.</p>

1 min. per leggere

Martinetto 2.0

Abbiamo sentito la necessità di migliorare alcune caratteristiche dei normali martinetti in uso fino ad oggi e, finalmente, dopo mesi di ricerca e sviluppo, siamo lieti di presentare il nostro nuovo martinetto.

Per gli acerbi in tema di balestre, il martinetto non è altro che lo strumento necessario al caricamento delle balestre più pesanti, con cui una semplice leva non sarebbe sufficiente data la forza dell’arco, che raggiunge molto facilmente i 300-400 kg.

image

Studiato per aumentare la sicurezza e ridurre la forza necessaria per il caricamento delle balestre, questo nuovo martinetto ha come principale innovazione l’introduzione di due sicure: una che impedisca all'asta di caricamento di sfilarsi dal suo alloggiamento in caso di rottura di un ingranaggio e l’altra che scatta ad ogni movimento della manovella impedendo il ritorno accidentale della stessa, cosicché il balestriere, anche inesperto, non rischi di incorrere in situazioni pericolose in fase di caricamento dell’arco.

image

Il braccio della leva è leggermente più lungo rispetto alla lunghezza di un martinetto standard, e l’impugnatura in legno più ergonomica, per conferire una maggiore semplicità all'operazione di caricamento.

La leva è facilmente smontabile dal corpo del martinetto tramite un meccanismo a vite, facendo risparmiare notevole spazio per il trasporto in borsa, e rendendo possibile la predisposizione delle cassette di trasporto per il suo alloggiamento.

image

Infine, la forcella è stata rafforzata per garantire il caricamento in sicurezza fino a 1600 kg di forza, quando una balestra di norma non supera mai i 600 kg. Alla sua estremità, troviamo i due pomelli in ottone tornito che permettono l’aggancio della corda in modo sicuro e ne limitano l’usura. 

image

Ciliegina sulla torta: ogni martinetto è personalizzabile con il logo dell’associazione e il nome del balestriere, inciso sulla cassa.

Se vuoi saperne di più, contattaci!

Album fotografico completo qui: https://goo.gl/photos/uofvtnVA2bRXWoGm6

2 min. per leggere

Nuovo campo tiri per ACSP

Una nuova vita per un terreno incolto da anni in via Pattana a Pontetetto (LUCCA). Ciò si rende possibile grazie alla convenzione stipulata tra amministrazione comunale e l’associazione Contrade di San Paolino.

Grazie al patto tra Comune di Lucca e associazione nei primi mesi del 2017, l’area di oltre 5000 mq, dopo le opportune opere di miglioria (a carico dell’associazione), diventerà un luogo in cui gli associati delle Contrade di San Paolino potranno svolgere esercitazioni e manifestazioni all'aperto. All'associazione viene quindi concesso per quattro anni l’utilizzo di un ampio spazio in cui svolgere le attività, dietro versamento di un corrispettivo (secondo le convenzioni previste dal regolamento “Rapporti con le associazioni e forme di sostegno”).

image

“La strada di collaborazione tra amministrazione e cittadini in questo caso raggiunge un duplice obiettivo – spiegano l’assessore alla Patrimonio Antonio Sichi e l’assessore alle Attività Produttive Giovanni Lemucchi – da un lato possiamo rispondere all'associazione Contrade di San Paolino che potrà usufruire di questo spazio per le attività dei balestrieri associati, dall'altra si rende possibile la riqualificazione di un terreno rimasto abbandonato”.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto – commenta il presidente dell’associazione Contrade di San Paolino Paolo Gianni – Ringraziamo l’amministrazione per la stipula di questa convenzione che ci offre la possibilità di utilizzare un’area ampia per le attività dei nostri balestrieri. La nostra è una vera passione e siamo lieti di poter condividerla in un luogo che fino ad oggi ci mancava. A breve ci occuperemo della risistemazione dello spazio per renderlo idoneo ad essere praticato e in questo siamo lieti di poter, con la nostra parte, cogliere questa occasione anche per migliorare uno spazio del territorio”.

image
2 min. per leggere